Home Medaglia d'argento al merito civile

Medaglia d’argento al merito civile alla città di Porto Empedocle

L’associazione culturale SicilStoria con i suoi ricercatori ha proposto nel 2009 all’amministrazione comunale empedoclina la richiesta di un riconoscimento al Capo dello Stato per i numerosi sacrifici avuti dalla popolazione della città durante la seconda guerra mondiale, allegando le pubblicazioni svolte. La giunta accettò di buon grado l’iniziativa deliberando tale richiesta, inoltrata al Ministero dell’Interno.

Il 14 maggio del 2010 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano firmava il decreto di concessione alla comunità empedoclina della Medaglia d’argento al merito civile con la seguente motivazione:

“ Durante il secondo conflitto mondiale subì devastanti bombardamenti aereo-navali da parte delle forze alleate che causarono numerose vittime e molti feriti, nonché la  distruzione di numerosi edifici. La popolazione seppe reagire con dignità e coraggio agli orrori della guerra, affrontando al ritorno della pace, la difficile opera di ricostruzione. Chiaro esempio di spirito di sacrificio ed elette virtù civiche. 1940/1943 – Porto Empedocle ( AG)”.

Nel luglio di quell’anno l’allora prefetto di Agrigento, Umberto Postiglione consegnava la medaglia e l’attestato di riconoscimento alla presenza oltre che degli amministratori comunali, delle rappresentanze delle forze armate e di polizia, nonché di una nutrita delegazione di parenti delle vittime empedocline della guerra passata.